fbpx
Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Allerta Siccità: desalinizzare l’acqua per renderla potabile

Nelle regioni maggiormente colpite dall’allerta siccità, l’approvigionamento idrico è divenuto uno degli obbiettivi più significativi dei nostri tempi. Mentre le comunità mondiali si sforzano di fronteggiare la minaccia della siccità, una soluzione innovativa naviga l’orizzonte: la desalinizzazione dell’acqua di mare.

La desalinizzazione dell’acqua di mare è un processo avanzato che consente di convertire l’acqua salata in acqua potabile.
Questo metodo innovativo offre numerosi vantaggi nella lotta contro l’allerta siccità.

Progetto Desalinizzazione: come combattere l’allerta siccità

In primo luogo l’acqua marina costituisce oltre il 70% della superficie terrestre, gli oceani dunque rappresentano una
risorsa praticamente illimitata per la produzione di acqua dolce tramite il processo di desalinizzazione.

A differenza delle fonti d’acqua dolce che dipendono dalle piogge, la desalinizzazione fornisce un approvvigionamento
costante di acqua, indipendentemente dalle condizioni meteorologiche che, proprio per l’allerta siccità, sembrano non essere sufficienti.

L’acqua prodotta attraverso la desalinizzazione diventa, attraverso l’uso di depuratori, pura e priva di contaminanti,
garantendo una fonte affidabile e potabile per le comunità in difficoltà.

Infine, utlizzando l’acqua di mare desalinizzata per scopi domestici e agricoli, si può alleviare la pressione sulle risorse idriche terrestri,
consentendo la conservazione di queste ultime per utilizzi prioritari, in base alla durata dell’allerta siccità.

Il progetto di desalinizzazione in Spagna

Secondo quanto redatto dal notiziario di SkyTG24“Il governo centrale e la Generalitat hanno concordato lo sblocco dei finanziamenti per la realizzazione di due nuovi impianti di dissalazione a Tordera e Foix, in Catalogna, e di trasferire acqua da Sagunto (Valencia) a Barcellona su 4 navi, a partire da giugno, “se sarà necessario”, ovvero se continuerà la siccità senza precedenti nella regione”.   

Il prolungato periodo di siccità nella regione avrebbe portato i bacini sotto la soglia di guardia del 16% della capacità. Per questo motivo, oltre alla dichiarazione dello stato di allerta siccità, è stato avviato un piano di razionamento delle risorse idriche.

L’investimento complessivo che coprirà i progetti di potenziamento degli attuali impianti di dissalazione, avrà un costo di 500 milioni di euro e sarà a carico dell’impresa statale Acquamed, cui intenzione è quella di rendere questi ultimi effettivi rispettivamente entro il 2028 e il 2029.

Attraverso una serie di impianti di desalinizzazione distribuiti lungo la costa, il progetto cerca di mitigare gli effetti dell’allerta siccità e di garantire un approvvigionamento idrico stabile per il futuro.

Le soluzioni adottabili in Italia

Nel panorama nostrano, la siccità risulta sempre più preoccupante, sopratutto in alcune zone del Nord Italia. Per questo motivo nel nostro paese si sta facendo strada la volontà di costruire impianti capaci di trasformare l’acqua del mare in acqua dolce.

Secondo un report dell’Osservatorio ANBI sulle risorse idriche, il 6-15% della popolazione italiana vive oggi in territori esposti a gravi fenomeni di siccità, rischiando persino di rimanere senz’acqua.

In questo senso, il Governo ha recentemente annunciato l’istituzione di una cabina di regia tra tutti i ministeri interessati per definire un Piano Idrico Straordinario per l’emergenza vigente.

Nonostante l’Italia presenti le caratteristiche ideali per sfruttare questo tipo di tecnologia il nostro Paese è ancora piuttosto indietro.

La produzione di acqua dissalata in Italia rappresenta appena lo 0,1% del prelievo di acqua dolce, mentre in Paesi come Emirati Arabi Uniti, Australia e la già citata Spagna i depuratori e i dissalatori coprono una buona percentuale del fabbisogno di acqua della popolazione.

Gli impianti di dissalazione italiani si trovano prevalentemente nelle piccole isole di Sicilia, Toscana e Lazio – come stilato nell’articolo inerente La mappa dei dissalatori in Italia: cosa sono e dove si trovano – ma la maggior parte di questi sistemi è limitata a strutture di piccole e medie dimensioni.

Invece, il dissalatore più grande d’Italia verrà costruito a Taranto attraverso un investimento di 100 milioni di euro che beneficerà dei fondi del PNRR e che si prevede sarà completato entro il 2026.

Impatto ambientale e sostenibilità

Mentre la desalinizzazione potrebbe offrire una soluzione all’allerta siccità, è importante considerare anche il suo impatto sull’ambiente.
I processi tradizionali di desalinizzazione possono consumare enormi quantità di energia e avere un impatto negativo sulla flora e sulla fauna marine.

Tuttavia, grazie ai continui progressi nella tecnologia, sono in corso sforzi per rendere la desalinizzazione più sostenibile ed ecocompatibile, ai fini di preservare tanto la fauna e la flora marine quanto la vivibilità all’interno dei territori bisognosi.  

Dunque, possiamo guardare al futuro con fiducia, sapendo di avere a disposizione le risorse e la tecnologia necessarie per affrontare sfide globali come questa. Investire nella desalinizzazione non è solo una scelta saggia, ma è anche un passo fondamentale verso un mondo più sostenibile e resiliente.

E tu cosa ne pensi? Se vuoi conoscere altre curiosità e progetti innovativi sul mondo della sostenibilità, visita il sito di DemiNews.

iphone 16 uscita prezzo

Nuovi iPhone 16: uscita, prezzo e modelli

Cresce sempre di più l’attesa per l’iPhone 16: uscita e prezzo sono al centro dell’interesse generale. Dopo l’annuncio alla WWDC24

wwdc24

La Apple WWDC24 in Diretta, qui, il 10 Giugno alle 19:00

La WWDC 2024 di Apple inizia il 10 giugno alle 19:00 ora italiana, con il keynote di apertura che presenterà le ultime innovazioni dell’azienda. Attesi iOS 18, iPadOS 18 e watchOS 11, insieme a nuove funzionalità avanzate di intelligenza artificiale per Siri. Segui il nostro live blog per aggiornamenti in tempo reale e scopri tutte le sorprese che Apple ha in serbo per noi. La WWDC24 promette una settimana ricca di annunci e opportunità per sviluppatori e appassionati di tecnologia di tutto il mondo.

iphone 16 uscita prezzo

Nuovi iPhone 16: uscita, prezzo e modelli

Cresce sempre di più l’attesa per l’iPhone 16: uscita e prezzo sono al centro dell’interesse generale. Dopo l’annuncio alla WWDC24

wwdc24

La Apple WWDC24 in Diretta, qui, il 10 Giugno alle 19:00

La WWDC 2024 di Apple inizia il 10 giugno alle 19:00 ora italiana, con il keynote di apertura che presenterà le ultime innovazioni dell’azienda. Attesi iOS 18, iPadOS 18 e watchOS 11, insieme a nuove funzionalità avanzate di intelligenza artificiale per Siri. Segui il nostro live blog per aggiornamenti in tempo reale e scopri tutte le sorprese che Apple ha in serbo per noi. La WWDC24 promette una settimana ricca di annunci e opportunità per sviluppatori e appassionati di tecnologia di tutto il mondo.

Correlati

Iscriviti alle news

Iscriviti per essere aggiornato