fbpx
Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Case green dal 2030: cosa prevede la nuova direttiva

La nuova direttiva per le case green, recentemente approvata dal Parlamento europeo dopo un anno di negoziati, rappresenta un importante passo avanti verso un futuro più sostenibile contro il cambiamento climatico. Con obiettivi ambiziosi e misure concrete, mira a trasformare negli anni il settore edile europeo, riducendo drasticamente le emissioni di gas serra e migliorando l’efficienza energetica degli edifici.

Con 370 voti favorevoli, 199 contrari e 46 astenuti, la nuova proposta prevede maggiore flessibilità per le ristrutturazioni. L’obiettivo è rendere i nuovi edifici green, a partire dal 2030.

Cosa prevede la direttiva case green:

1. Edifici a zero emissioni

Uno dei punti salienti della direttiva case green riguarda l’intento di rendere tutti i nuovi edifici ad emissioni zero entro il 2030, con una scadenza anticipata al 2028 per gli edifici pubblici. Questo significa una trasformazione radicale nelle pratiche di costruzione, richiedendo l’adozione diffusa di tecnologie innovative e sostenibili.

2. Ristrutturazioni

La nuova direttiva sulle case green prevede anche una serie di misure incentivate per la ristrutturazione degli edifici esistenti, con l’obiettivo di ridurre il consumo energetico e migliorare l’efficienza. Questo include interventi come l’installazione di cappotti termici, la sostituzione degli infissi e l’adozione di sistemi di riscaldamento e raffreddamento alimentati da energie rinnovabili.

Obiettivi principali:

  • Addio all’idea di classi energetiche armonizzate.
  • Entro il 2030, il 16% degli edifici pubblici con le peggiori prestazioni energetiche dovrà essere ristrutturato (26% entro il 2033).
  • Per le case, obiettivo di riduzione del consumo energetico del 16% dal 2030 e del 20-22% entro il 2035.
  • Interventi incentivati: cappotto termico, sostituzione degli infissi, nuove caldaie a condensazione, pannelli solari.

3. Pannelli solari:

L’introduzione progressiva dell’obbligo di installare pannelli solari sui nuovi edifici pubblici e le strategie per estendere l’uso di impianti solari anche agli edifici residenziali sono passi importanti verso una maggiore adozione delle energie rinnovabili. La direttiva sulle case green prevede dunque:

  • Obbligo di installazione sui nuovi edifici pubblici: progressivo dal 2026 al 2030.
  • Strategie per dotare di impianti solari anche gli edifici residenziali.

4. Caldaie e gas:

Entro il 2040, diremo addio alle caldaie a combustibili fossili, e già dal 2025 non saranno più disponibili sussidi per l’acquisto. Inoltre verranno stabiliti incentivi per il passaggio a sistemi di riscaldamento e raffreddamento alimentati da energie rinnovabili.

Flessibilità ed estensioni:

Gli Stati membri potranno scegliere come adeguarsi alle nuove regole, tenendo conto delle loro specificità. Le misure di ristrutturazione adottate dal 2020 saranno conteggiate ai fini dell’obiettivo di efficienza.

L’estensione dei tempi per l’applicazione di questa normativa, varranno per edifici storici e agricoli, chiese, luoghi di culto, immobili militari e quelli utilizzati solo temporaneamente.

Quando entrerà il vigore la direttiva sulle case green?

Non appena ci sarà la conferma dell’accordo da parte dei governi nazionali, avverrà la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e 20 giorni dopo entrerà in vigore. I Ventisette avranno due anni di tempo per adeguarsi e presentare a Bruxelles le loro tabelle di marcia.

Investimenti:

Affrontare questa sfida per rendere le case green richiederà ingenti investimenti finanziari. La Commissione europea stima che saranno necessari 275 miliardi di euro di investimenti annui entro il 2030, con un gap significativo (152 miliardi in più) rispetto alle risorse attualmente disponibili. Tuttavia, i fondi dell’UE come il Fondo sociale per il clima e il Recovery fund potrebbero essere utilizzati per sostenere questi sforzi.

Un futuro più sostenibile:

La nuova direttiva rappresenta un passo avanti significativo verso un futuro più sostenibile. L’efficientamento energetico degli edifici è fondamentale per la lotta contro il cambiamento climatico e per la creazione di un’economia più verde e resiliente.

Case green: una sfida significativa per migliorare la qualità della vita 

La nuova direttiva per le case green rappresenta un passo importante nella giusta direzione per l’Europa. Affrontando con determinazione le sfide e sfruttando le opportunità offerte verso un’edilizia più sostenibile, l’Europa può non solo contribuire alla lotta contro il cambiamento climatico, ma anche prosperare in un’economia più verde.

La sfida sarà quella di tradurre gli ambiziosi obiettivi in azioni concrete, coinvolgendo tutti quelli che si occupano del settore edile: cittadini, imprese, governi. L’Europa ha però l’occasione migliorare la qualità della vita dei cittadini e cambiare il futuro del nostro Pianeta.

iphone 16 uscita prezzo

Nuovi iPhone 16: uscita, prezzo e modelli

Cresce sempre di più l’attesa per l’iPhone 16: uscita e prezzo sono al centro dell’interesse generale. Dopo l’annuncio alla WWDC24

wwdc24

La Apple WWDC24 in Diretta, qui, il 10 Giugno alle 19:00

La WWDC 2024 di Apple inizia il 10 giugno alle 19:00 ora italiana, con il keynote di apertura che presenterà le ultime innovazioni dell’azienda. Attesi iOS 18, iPadOS 18 e watchOS 11, insieme a nuove funzionalità avanzate di intelligenza artificiale per Siri. Segui il nostro live blog per aggiornamenti in tempo reale e scopri tutte le sorprese che Apple ha in serbo per noi. La WWDC24 promette una settimana ricca di annunci e opportunità per sviluppatori e appassionati di tecnologia di tutto il mondo.

iphone 16 uscita prezzo

Nuovi iPhone 16: uscita, prezzo e modelli

Cresce sempre di più l’attesa per l’iPhone 16: uscita e prezzo sono al centro dell’interesse generale. Dopo l’annuncio alla WWDC24

wwdc24

La Apple WWDC24 in Diretta, qui, il 10 Giugno alle 19:00

La WWDC 2024 di Apple inizia il 10 giugno alle 19:00 ora italiana, con il keynote di apertura che presenterà le ultime innovazioni dell’azienda. Attesi iOS 18, iPadOS 18 e watchOS 11, insieme a nuove funzionalità avanzate di intelligenza artificiale per Siri. Segui il nostro live blog per aggiornamenti in tempo reale e scopri tutte le sorprese che Apple ha in serbo per noi. La WWDC24 promette una settimana ricca di annunci e opportunità per sviluppatori e appassionati di tecnologia di tutto il mondo.

Correlati

Iscriviti alle news

Iscriviti per essere aggiornato