fbpx
Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Emissioni zero entro il 2050 per l’industria delle crociere

Zero emissioni: la sostenibilità nel settore del trasporto marittimo con emissioni zero.

L’industria delle crociere punta alle emissioni zero con navi più sostenibili. Entro il 2025 a Genova sorgerà una banchina elettrificata.

“L’industria delle crociere punta alle ’emissioni zero’ entro il 2050 e sta investendo miliardi per raggiungere questo obiettivo”. Così Pierfrancesco Vago, nella doppia veste di presidente dell’associazione internazionale delle compagnie croceristiche (Clia) e di Msc Cruises, in un’intervista al Corriere della Sera ha spiegato le innovazioni nell’ambito del trasporto marittimo, per renderlo più sostenibile. Nel 2022 le navi da crociera europee hanno incrementato le loro emissioni.

Rispetto al 2019 si è registrato un incremento di quasi il 25%, praticamente hanno emesso più ossidi di zolfo di 1 miliardo di autovetture, quasi cinque volte il numero di tutte le automobili europee. L’Italia è al primo posto tra i Paesi europei per livello di inquinamento raggiunto dal trasporto marittimo delle navi da crociera. Al secondo si posiziona la Spagna. Le 3 città più inquinate sono Barcellona, Civitavecchia e il porto ateniese del Pireo, mentre le altre italiane che compaiono nella classifica europea sono Napoli, Genova e Livorno.

Industria delle crociere: emissioni zero

In che modo l’industria delle crociere diventerà più sostenibile puntando alle emissioni zero?

“Oggi una nave da crociera costa circa un miliardo – spiega Pierfrancesco Vago (Msc) – e il prezzo risente anche degli investimenti enormi per aumentare la sua sostenibilità ambientale“. Stanno sperimentando sistemi di riciclo a bordo e alimentazioni bifuel a Gnl o a idrogeno, ma le infrastrutture a terra non reggono il passo. Quindi l’industria delle crociere sta puntando su navi più sostenibili per arginare il problema dell’inquinamento marittimo.

Secondo l’Agenzia statunitense per la protezione dell’ambiente i sistemi di elettrificazione delle banchine che consentono alle navi di spegnere i motori una volta all’ormeggio, come riportato dall’Ansa, a secondo del mix energetico utilizzato, permettono di ridurre le emissioni di CO2 fino al 98%. Ad oggi, 120 navi Clia (il 46% del totale della flotta mondiale) sono predisposte per l’elettrificazione a terra. Nel 2028 si prevede siano più di 210 ad essere equipaggiate con tali sistemi o saranno configurate per ricevere energia da terra in futuro (tre quarti delle imbarcazioni esistenti).

Le compagnie aderenti a Clia si sono impegnate affinché entro il 2035 tutte le loro navi siano dotate di sistemi per sfruttare l’elettrificazione delle banchine. Secondo il programma Fit-for-55 dell’UE, entro il 2030 i principali porti europei dovranno essere dotati di energia elettrica a terra, il che velocizzerà ulteriormente gli investimenti nelle infrastrutture portuali.

Le infrastrutture a terra non reggono il passo con l’industria delle crociere per le emissioni zero

In Italia in nessun porto ci sono banchine elettrificate che consentirebbero alle navi da crociera di spegnere i motori quando attraccano per alimentarsi elettricamente dalla banchina. Nel mondo sono 120 le imbarcazioni che potrebbero usufruire di questo servizio. “Su 300 scali europei sono 10 consentono questa possibilità – sottolinea Vago – nessuno in Italia. Serve che la politica ambientale europea vada oltre le parole e investa di più”.

I dieci porti europei con le banchine elettrificate si trovano in soli quattro Paesi: Germania, Norvegia, Svezia e Gran Bretagna

Industria delle crociere: emissioni zero

L’innovazione e il progetto di Genova

“Genova diventerà la Miami europea delle crociere – afferma Vago – e dal prossimo 11 marzo, per l’European Cruise Week, arriveranno da tutto il mondo armatori, costruttori, politici e centinaia di aziende”. Sempre a Genova entro il 2025 dovrebbe finalmente arrivare una banchina elettrificata nel porto vecchio.

“Insieme all’Autorità Portuale e grazie ai contributi dell’Unione Europea – ha affermato la scorsa primavera l’assessore all’Ambiente di Genova Giacomo Giampedrone – riusciremo entro l’anno a concludere la prima fase di elettrificazione delle banchine del Porto di Genova, nell’area delle Riparazioni Navali, uno dei passi fondamentali per diminuire di molto i quantitativi di inquinamento da biossido di azoto che vanno comunque verificati su dati attendibili”.

Si tratta di un progetto il cui costo, a carico della Regione ammonta a 9,7 milioni di euro, in parte provenienti dal Ministero dell’Ambiente e in parte dai fondi Por Fesr. “Non sappiamo ancora quale sarà l’impatto positivo in termini percentuali sul tema delle emissioni – ha sottolineato l’assessore – ma è certamente un primo segnale molto significativo per l’abbattimento delle emissioni delle navi che sostano in banchina. Anche se si ritiene che l’inquinamento da biossido da azoto sia oggi prevalentemente causato da traffico veicolare e solo per il 7,5% derivante dalle emissioni delle navi che sostano”.

Il contributo viene dato anche dall’Università di Genova che, insieme con la Regione Liguria, sta eseguendo tutte le  valutazioni necessarie per capire se le cause dell’inquinamento sono confermate o se c’è un inquinamento maggiore attribuibile alla parte portuale”.

 

iphone 16 uscita prezzo

Nuovi iPhone 16: uscita, prezzo e modelli

Cresce sempre di più l’attesa per l’iPhone 16: uscita e prezzo sono al centro dell’interesse generale. Dopo l’annuncio alla WWDC24

wwdc24

La Apple WWDC24 in Diretta, qui, il 10 Giugno alle 19:00

La WWDC 2024 di Apple inizia il 10 giugno alle 19:00 ora italiana, con il keynote di apertura che presenterà le ultime innovazioni dell’azienda. Attesi iOS 18, iPadOS 18 e watchOS 11, insieme a nuove funzionalità avanzate di intelligenza artificiale per Siri. Segui il nostro live blog per aggiornamenti in tempo reale e scopri tutte le sorprese che Apple ha in serbo per noi. La WWDC24 promette una settimana ricca di annunci e opportunità per sviluppatori e appassionati di tecnologia di tutto il mondo.

iphone 16 uscita prezzo

Nuovi iPhone 16: uscita, prezzo e modelli

Cresce sempre di più l’attesa per l’iPhone 16: uscita e prezzo sono al centro dell’interesse generale. Dopo l’annuncio alla WWDC24

wwdc24

La Apple WWDC24 in Diretta, qui, il 10 Giugno alle 19:00

La WWDC 2024 di Apple inizia il 10 giugno alle 19:00 ora italiana, con il keynote di apertura che presenterà le ultime innovazioni dell’azienda. Attesi iOS 18, iPadOS 18 e watchOS 11, insieme a nuove funzionalità avanzate di intelligenza artificiale per Siri. Segui il nostro live blog per aggiornamenti in tempo reale e scopri tutte le sorprese che Apple ha in serbo per noi. La WWDC24 promette una settimana ricca di annunci e opportunità per sviluppatori e appassionati di tecnologia di tutto il mondo.

Correlati

Iscriviti alle news

Iscriviti per essere aggiornato