fbpx
Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Logo Apple: storia e curiosità della mela di Steve Jobs

Il logo Apple che tutti noi oggi conosciamo, ha una storia molto curiosa e interessante alle spalle. Deriva da un lungo processo creativo e da successive evoluzioni di stile che rispecchiano in pieno i cambiamenti dell’azienda nel tempo.

In questo articolo parleremo del perchè uno dei loghi più conosciuti del web sia una mela morsicata, partendo dalla sua storia ed evoluzione fino ad oggi con annesse curiosità.

Logo Apple: da Isacc Newton alla mela multicolore

Il logo di Apple è diventato uno dei simboli più riconoscibili del mondo moderno, ma pochi sono consapevoli dell’affascinante storia che risale alla sua genesi nel 1976.

Il primo logo societario della Apple, ideato dall’artista Ron Wayne, raffigurava Isaac Newton seduto sotto un albero con una mela sopra la testa. Questa immagine, secondo l’artista, avrebbe evocato quel senso di scoperta e intelligenza, associato all’iconico scienziato, che serviva a sottolineare il desiderio della neonata coofondazione di essere all’avanguardia nell’innovazione tecnologica futura.

Nonostante ciò, l’idea di Wayne si utilizzò esclusivamente per il manuale dell’Apple I e per poche pubblicazioni. Dopo solo un anno infatti, il logo Apple viene nuovamente modificato poichè poco chiaro, non sintetico e difficilmente adattabile e scaricabile su piccoli formati.

Nel 1997 Rob Janoff creò la famosa mela morsicata multicolore, una delle immagini più iconiche al mondo, e che durò ben 21 anni!

La scelta del multicolore fu una “decisione creativa per umanizzare l’azienda”. 

Perchè il logo è una mela morsicata?

Una delle interpretazioni più popolari è che il morso sulla mela del logo Apple rappresenti il concetto di conoscenza, ispirato alla leggenda di Adamo ed Eva e il peccato originale.

In questo senso la mela morsicata simboleggerebbe la disobbedienza e la ricerca della conoscenza, riflettendo il desiderio di Apple di sfidare lo status quo e di incoraggiare la creatività e l’innovazione.

Un’altra spiegazione suggerisce invece che il morso sulla mela del logo Apple sia un’omaggio ad Alan Turing, il matematico britannico che ha svolto un ruolo fondamentale nello sviluppo della scienza informatica.

Il morso sulla mela multicolore rappresenterebbe il metodo di suicidio di Turing che, dopo essere stato pesantemente perseguitato a causa del suo orientamento, avrebbe mangiato il frutto avvelenato con del cianuro, come si evince anche dall’articolo pubblicato su esquire.com.

Nonostante esistano molteplici teorie legate alla realizzazione del logo Apple, Steve Jobs ha affermato
che la decisione di utilizzare una mela morsicata per la propria azienda era più pratica che simbolica.

Egli voleva che il logo fosse facilmente riconoscibile e leggibile anche a piccole dimensioni, dunque ha optato per una mela con un morso per renderla distintiva e memorabile.

La vera ragione dietro il morso sulla mela potrebbe rimanere avvolta nel mistero. Ciò che è certo però è che anche questo alone di curiosità ha sicuramente contribuito a rendere il marchio iconico e immediatamente riconoscibile in tutto il mondo.

Il minimalismo del logo Apple nel 1998

Nel 1998 Steve Jobs sentì l’esigenza di cambiare il logo con un design più semplice e moderno, eliminando anche i colori.
Il nuovo logo Apple assunse così una varietà di formati e tonalità nel corso degli anni a seconda del supporto su cui appariva.

Un logo piatto e monocromatico si adatta bene ad ogni supporto, sia fisico sia digitale. 

Il pensiero di Jobs ci fa riflettere anche sul fatto che lui in primis era un imprenditore. E in un mercato così competitivo bisogna a volte mettere da parte i sentimenti e trasmettere la giusta identità di Brand.

Apple aveva l’obiettivo di passare dall’essere un’azienda alle prime armi ad una capace di produrre prodotti eleganti, tecnologici e innovativi. Un nuovo logo, più minimal e hi-tech, era quindi necessario.

La mela più iconica del web

Il logo della Apple è oggi uno dei brand più riconosciuti al mondo e sicuramente ha contribuito al successo
e alla diffusione dell’azienda di Steve Jobs. Esso rimane un’icona della rivoluzione digitale e un simbolo di ispirazione per generazioni di innovatori a livello mondiale.

E voi cosa ne pensate? Una mela morsicata è più riconoscibile rispetto ad una intera, non trovate?

Sei hai curiosità nel conoscere le nuove iniziative della Apple nel campo della tecnologia e della realtà aumentata, cliccando qui trovi un articolo inerente.

iphone 16 uscita prezzo

Nuovi iPhone 16: uscita, prezzo e modelli

Cresce sempre di più l’attesa per l’iPhone 16: uscita e prezzo sono al centro dell’interesse generale. Dopo l’annuncio alla WWDC24

wwdc24

La Apple WWDC24 in Diretta, qui, il 10 Giugno alle 19:00

La WWDC 2024 di Apple inizia il 10 giugno alle 19:00 ora italiana, con il keynote di apertura che presenterà le ultime innovazioni dell’azienda. Attesi iOS 18, iPadOS 18 e watchOS 11, insieme a nuove funzionalità avanzate di intelligenza artificiale per Siri. Segui il nostro live blog per aggiornamenti in tempo reale e scopri tutte le sorprese che Apple ha in serbo per noi. La WWDC24 promette una settimana ricca di annunci e opportunità per sviluppatori e appassionati di tecnologia di tutto il mondo.

iphone 16 uscita prezzo

Nuovi iPhone 16: uscita, prezzo e modelli

Cresce sempre di più l’attesa per l’iPhone 16: uscita e prezzo sono al centro dell’interesse generale. Dopo l’annuncio alla WWDC24

wwdc24

La Apple WWDC24 in Diretta, qui, il 10 Giugno alle 19:00

La WWDC 2024 di Apple inizia il 10 giugno alle 19:00 ora italiana, con il keynote di apertura che presenterà le ultime innovazioni dell’azienda. Attesi iOS 18, iPadOS 18 e watchOS 11, insieme a nuove funzionalità avanzate di intelligenza artificiale per Siri. Segui il nostro live blog per aggiornamenti in tempo reale e scopri tutte le sorprese che Apple ha in serbo per noi. La WWDC24 promette una settimana ricca di annunci e opportunità per sviluppatori e appassionati di tecnologia di tutto il mondo.

Correlati

Iscriviti alle news

Iscriviti per essere aggiornato